Intervista a Charlie Bewley

Come già accennatovi in un’altra sezione, in occasione della Festa del Cinema di Roma, Chiara e Moki77 – grazie all’indispensabile e preziosissimo aiuto della splendida Celeste di Loving Charlie Bewley (e del gruppo di Facebook a lui dedicato) – sono riuscite ad intervistare il mitico “Demetri” di New Moon, Charlie Bewley.

Ebbene sì, una vera e propria intervista, con tanto di riprese e tutto il resto! Qui di seguito vi raccontiamo e documentiamo cosa è successo quel sabato mattina che mai dimenticheremo.

Abbiamo contattato Charlie circa un mese prima dell’evento di Roma per chidergli se sarebbe stato disposto a farsi intervistare durante il suo soggiorno italiano e lui, da grande qual’è, ha accettato subito senza esitazioni.  Più la data si avvicinava più temevamo si dimenticasse o si tirasse indietro, invece, quando lo abbiamo incontrato all’Auditorium ricordava tutto perfettamente e ci ha dato appuntamento per il sabato mattina all’hotel (supermega lussuoso) dove alloggiava. Immaginatevi le nostre facce… Più o meno erano così: 8-O

Il venerdì sera ci siamo chiuse in camera di Moki e Vale.okky e, con l’aiuto di Kiaretta_85, abbiamo preparato le domande da fargli. Il tutto tra una risata, una caramella a forma di cuore di New Moon e il delirio più totale, no comment davvero! Il sabato mattina ci siamo preparate di tutto punto e all’orario stabilito ci siamo presentate al luogo convenuto. Ansia, ansia, ansiaaaaaaaaaaaa. Non appena varcata la soglia dell’hotel ci sono venute incontro due ragazze dello staff (preavvertite da lui) che ci hanno fatto accomodare nella hall e lo hanno avvisato del nostro arrivo.

Neanche il tempo di sederci e ce lo vediamo spuntare davanti in tuta (o meglio felpa verde fluo e pantaloni di lino bianchi) e infradito e a quel punto i nostri cervelli hanno iniziato ad avere seri problemi di concentrazione che si sono trasformati in tilt totale quando ci ha abbracciato e baciato tutte! Dopo essere riuscite a balbettare i nostri nomi per presentarci ci ha fatto accomodare in un giardino interno molto carino e accogliente, abbiamo sfoderato i cornetti portati per la colazione e iniziato a rompere il ghiaccio con qualche chiacchiera. Abbiamo montato la telecamera, respirato a fondo per sedare l’emozione e ci siamo seduti al tavolo per dare il via all‘intervista vera e propria.

 Emoziooone!

Parliamo un pò di tutto e in breve scopriamo che non è la prima volta che viene a Roma, ma  bensì la quinta e che ama questa città; che – a parte Demetri – gli sarebbe piaciuto interpretare Jacob perchè lo sente molto vicino al suo modo di essere, quindi (come molti suoi colleghi) è TEAM JACOB; adora gli attori che impersonano il Wolfpack e ne è diventato amico e se per un giorno potesse prendere il posto di una qualsiasi persona sulla terra vorrebbe essere… Una DONNA! (Decisamente una risposta alla Charlie hehehe).

Assolutamente esilarante  il momento in cui mima le fan pazze a Montepulciano che sembrava lo placcassero come giocatori rugby!!! Altro momento allegria quando gli chiediamo quale sia stato il momento più imbarazzante della sua vita e sulla sua faccia si dipinge un’espressione che la dice lunga su quello che deve aver combinato, abbassa gli occhi, ride e alla fine descrive la sua adolescenza come una sorta di American Pie… Non siamo andate oltre perchè abbiamo immaginato a cosa alludesse e ci è bastato! MI TI CO 8-)

La conversazione continua con Celeste e Chiara che lo guardano con gli ochhi a forma di cuoricino e Moki che invece rischia un attacco di cervicale e lo strabismo irreversibile perchè continua a fissargli i piedi chiedendosi come sia possibile che non gli si stacchino le dita visto che era scalzo e decisamente il clima non era mite! Mah, misteri dei divi di Hollywood… Probabilmente hanno un chip sotto pelle che li riscalda così possono fare i fighi! Invidiaaaaaaaaa :lol:

Il botta e risposta finale è stato all’altezza di tutto il resto dell’intervista e anche in questo caso le risate si sono sprecate; provate voi a rimanere seri mentre lui imita un cane che si attacca alla gamba! E’ già tanto che non ci siamo rotolate. Ci ha detto che preferisce essere un amante (mica scemo eh), il suo peggior difetto è l’impazienza, ama i gatti (ma pensa) e si è appena trasferito a L.A. Non si può dire che si sia risparmiato quanto ad informazioni su se stesso.

Eccovi qui i video dell’intervista (chiediamo scusa se c’è scappato qualche errore in inglese ma l’emozione era fortissima) che potete trovare anche sul canale You Tube di Loving Charlie Bewley!


L’intervista finisce (così come i cornetti che si è divorato!) ma Charlie è stato così carino da fermarsi con noi a chiacchierare ancora un po’; l’imbarazzo era ormai svanito e sembrava di parlare con un amico, insomma uno che conosci da un pò. Va detto che ci sa proprio fare. Ad un certo punto ci ha chiesto di aspettarlo un attimo ed salito in camera per recuperare delle sue foto che ha poi dedicato e autografato a ciascuna di noi. Applausi per lui!

E come tutte le cose belle anche questo momento volge al termine, lo salutiamo augurandogli ogni bene e ci congediamo felici e orgogliose per aver compiuto dignitosamente la nostra missione. A presto Mr Bewley, l’Italia ti aspetta a braccia aperte…

Leave a Reply

(required)

(required)

*
Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.