ott 062012

PhotobucketConsueto appuntamento settimanale con l’intervista che i fansites realizzano ad un membro del cast di Breaking Dawn 2. Oggi è il turno di Toni Trucks, che interpreta la vampira nomade Mary .BUONA LETTURA!

Non ci sono moltissime informazioni sul tuo personaggio nel libro, hai avuto quindi una conversazione con Stephenie Meyer o con Melissa Rosenberg, oppure l’hai costruito tutto da te?

Toni: Abbiamo dovuto costruire molto. Ho preso Stephenie da parte – credo che molti di noi l’abbiano fatto – e lei è stata, voglio dire è raro avere un contatto diretto con lo scrittore dei libri che era accanto a noi tutti i giorni, quindi è stato davvero un bel vantaggio. Ma ci ha dato molta libertà nel creare i nostri personaggi, con l’unica controindicazione che poi quello che avrebbe potuto essere scritto nella Ultimade Guide avrebbe potuto essere diverso. Lei ci ha preparato, ma ci ha lasciato molta iniziativa. Ci ha raccontato cosa aveva scritto, e poi ci ha lasciato liberi di fare qualsiasi cosa volessimo, e ricordo che quando abbiamo parlato lei ci ha portato l’esempio di Edi Gathegi, perché lei aveva scritto pagine e pagine della sua storia di background, e lui è rimasto molto sorpreso quando poi è uscita la Guida. E’ completamente diverso, ma sapete, bisogna assimilare da quello che si legge e poi creare la propria idea.

Cosa puoi dirci di Mary per descriverla?

Toni: La cosa che amo di più di Mary è il momento in cui si viene introdotti a tutti questi nuovi personaggi, e il fatto che la maggior parte di loro si presenta in coppia. Sapete, hanno i loro compagni. E anche se nella famiglia di nomadi ci sono Peter e Charlotte, il nostro non è un vero e proprio clan. Non viaggiamo insieme, siamo veramente nomadi. Amo che Mary…arrivi per conto suo, per sua volontà. Non ha una relazione stabile, e quando il suo lavoro qui finisce..sapete, non tornerà a casa per Natale. L’idea di famiglia come unità a lei è estranea. E’ davvero una nomade,una vagabonda. Non ha bisogno di dormire nello stesso letto ogni notte. Ma è una delle amiche più care, e si dimostra molto valida.

Mary è vicina a Randall – loro non arrivano insieme, ma si incontrano per strada – e siamo curiosi di sapere se si vedrà qualcosa di questo, oppure se si vedranno semplicemente arrivare insieme. Perché voi siete nomadi, quindi generalmente state ognuno per conto suo…

Toni: E’ complicato, vero? Perchè voi avete già letto i libri. Quindi, molto di quello sarà davvero interessante…quel genere di piccoli e meravigliosi dettagli con cui la gente è già in contatto grazie ai libri saranno presenti. Non posso rivelare molto, le mie domande sono le stesse che vi ponete anche voi, quindi credo che dovremo solo aspettare per scoprirlo!

Tu eri già una fan prima, giusto?

Toni: Sì lo ero. Non avevo letto i libri, quindi probabilmente voi non mi chiamereste nemmeno fan, ma avevo visto i film e li adoravo. Ero completamente…mi sentivo rapita dai film. Ci sono dentro, voglio esserne trasportata. Ho amato la saga fin dall’inizio.

Quindi, cos’hai pensato dopo aver visto i film, di te vestita da vampiro con le lenti a contatto….

Toni: E’ stato davvero, davvero, davvero selvaggio. Imparare tutti gli elementi intricati di Twilight è stato divertente. Sapete, come il nostro primo approccio con le lenti. Pensavo che ci sarebbe stato uno stock di lenti rosse e arancioni, o dorate, in base alla dieta, ma era invece molto più specifico e meraviglioso. Eravamo tutti diversi in base alle nostre caratteristiche, in base ai nostri occhi erano tutte dipinte a mano, quindi nessuna è uguale alle altre. Quindi dall’inizio ci siamo sentiti unici…questa è stata una delle prime cose che ho fatto, creando Mary da zero. Ed è veramente speciale. E poi la parrucca, che adesso rappresenta un tratto distintivo di Mary, lei è unica, con questi capelli enormi. E’ sfrenata in ogni senso, è semplicemente selvaggia. E adoro il fatto di essere stata in grado di poter creare una persona nuova, avere la mia possibilità di crearla. E’ stato davvero unico, e ci sono anche tutti questi vampiri che vengono da tutto il mondo…ci sono i rumeni…noi siamo nomadi Americani, quindi si parla del LORO modo di vivere, del loro modo di essere…è stato veramente divertente. E’ stato bellissimo vedere tutte quelle immagini, e sono veramente emozionata anche per tutte quelle che dovranno uscire.

Quando hai saputo di essere stata presa per la Twilight Saga, chi eri più emozionata all’idea di vedere….sappiamo che hai già lavorato con Michael Sheen…

Toni: Quando sono stata presa, Dio, credo di essermi sentita…..ero una fan in quel momento, quindi realizzi il fatto di lavorare con tutta questa gente, ed è emozionante. Ero veramente felice di lavorare con Bill Condon ancora. Avevamo lavorato insieme in Dreamgirls, quindi poter lavorare ancora con lui era davvero una grande emozione. Ci siamo sempre comportati come se ci fossimo visti ancora in futuro, e così è successo. E anche Jackson Rathbone. Io e lui abbiamo frequentato la stessa scuola d’arte, ma non ci siamo visti per un paio d’anni. Ci siamo sentiti, raccontandoci le nostre avventure lavorative, ed è stato bello poterci confrontare ancora. E poi tutti sanno la mia immensa ammirazione per Michael Sheen. E continuo ancora a desiderare di poter lavorare, stare vicino, divertirmi e ridere con lui. Lui è la chiave!

Parlando del tuo passati nelle arti dello spettacolo, ho capito che ci sarà un grande numero di ballo di cui si parla tanto… L’hai coreografato?

Toni: Forte. Sono contenta … possiamo chiarire la situazione! Quindi, i veri responsabili della danza erano MyAnna [Buring] e Mia [Maestro] … Penso che Mia- o comunque una delle due- l’abbia fatto in un set precedente e pensavano fosse fortissimo Così, hanno creato e coreografato questa danza. Ora, il guaio è che nessuna ragazza aveva una formazione di danza, così abbiamo messo su questo gruppo un po’ così a casaccio, ma non sapevano (a) come insegnarlo e (b) le modalità per il conteggio … Non sapevano cosa fare, hanno solo pensato “abbiamo avuto questa idea” e basta. La mia formazione proviene dal mondo del musical, ho preso la mia laurea in arti dello spettacolo facendo musical a teatro… la mia idea originale era quella di fare Broadway, poi non si è realizzata. E così a un certo punto hanno bussato alla porta della mia roulotte e mi hanno detto “Abbiamo avuto questa idea, puoi aiutarci?” Così, siamo andati dentro la roulotte trucco, e mi hanno mostrato la coreografia tre o quattro volte, o fatto i conteggi, e poi abbiamo montato tutta la parte dei Cullen dopo cena, siamo andati in giro ed ho insegnato a tutti la danza. Ho insegnato la danza a tutti e continuavano a dire ‘Toni assicurati di mantenere il conteggio,’ così era come se ne fossi stata a capo diciamo. Non era la mia idea originale, ma ho certamente avuto un ruolo importante ed è stato davvero divertente. Quindi, non so quanti di voi ragazzi lo sappiano, ma spero che siamo in grado di mostrare a tutti ad un certo punto quello che è successo perché è stato così divertente. Le conseguenze di ciò che è accaduto, come Bill reagisce, come i Volturi si sorprendono e confondo, Michael Sheen si mette tipo le mani sotto le ascelle e si mette tipo in una sorta di posa da danza-battaglia, tutto sembra una specie di sommossa.

Se non includono una versione nel DVD ci sarà una vera e propria rivolta!

Toni: Sicuramente! Devono ottenere i diritti musicali. Penso che questo sia il più grande ostacolo. Nella peggiore delle ipotesi, si otterrà una versione muta di esso che avrà comunque una sorta di umorismo.

Potrebbe essere anche in una scena extra dopo i titoli di coda.

Penso che sarebbe fantastico, potreste vedere un lato completamente diverso dei vampiri. Non si è mai visto ballare i vampiri! Avanti!

Quindi Michael Sheen non ne ha fatto parte?

Toni: No, inizialmente abbiamo cercato di convincere i Volturi ad avere una sorta di danza-battaglia con noi. Eravamo tipo ‘combatteremo con voi ragazzi’. Il segreto era Bill. Bill non sapeva cosa stava per succedere, per cui lo abbiamo totalmente sorpreso. Quindi, c’erano un sacco di voci, durante la giornata ed anche la pausa per la cena, che ci lasciavano pensare che i Volturi avessero mandato delle spie per scoprire i nostri passi di danza, così abbiamo cominciato a pensare che i Volturi volessero fare una danza subito dopo la nostra.Tutti erano sicuri che l’avrebbero fatta. E Chris Heyerdahl (Marcus) ce lo ha fatto credere fino alla fine ma poi quando siamo arrivati al dunque hanno chiamato ‘Azione!’ E tutto è successo, alla fine si sono divertiti con noi . Alla fine, tutti avevano solo bisogno di staccare la spina. Sai, siamo arrivati troppo tardi e dopo che lo abbiamo fatto, (era alla fine delle nostre riprese a Baton Rouge) abbiamo pensato “Ma perché non ci abbiamo pensato prima???”

Mi chiedevo se si potesse sapere un po’ di più sul tuo personaggio nello show della CBS [Made In Jersey]?

Toni: Grazie mille per avermelo chiesto. Sì! Allora la nuova serie della CBS che sto facendo si chiama Made In Jersey, ed è una sorta di legal drama ma con un bel po’ di divertimento che lo rende più leggero degli altri del suo genere .Il nome del mio personaggio in particolare è Cyndi Vega ed è una segretaria all’interno dello studio legale. La trama della serie ruota intorno a questa ragazza (100% una ragazza del New Jersey) che viene assunta in questo elegante studio legale di New York. Io sono una sorta di suo Grillo Parlante, la sua assistente leale e protettiva.

Tempo fa dicesti che avresti fatto il Grand Marshall nella parata del tuo paesino natale, alla fine l’hai fatta??

Toni: Sì! Sì sono cresciuta in un minuscolo paesino in Michigan e tutti mi supportano così tanto, sono orgogliosi di me, così mi hanno chiesto se avessi voluto fare il Grand Marshall nella sfilata del 4 Luglio. E alla fine ho accettato, sono salita su una decappotabile ed ho gettato le caramelle. Abbiamo anche raccolto fondi per restaurare un piccolo cinema che c’era nel nostro paesino così che possano vedere anche in futuro i progetti a cui partecipo. Era il minimo visto che mi hanno sempre supportato!

Fonte: Lexicon

Leave a Reply

(required)

(required)

*
Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.