nov 112012

Nuove foto di Joe Anderson, il nomade Alistair, sul set del nuovo film con Daniel Radcliffe (l’indimenticato Harry Potter) “Horns“:

Photobucket

Photobucket

Photobucket

Altre foto sulla fonte.

Fonte: The Vampire Club

ott 252012

Il nostro Alistair (Joe Anderson) è protagonista del thriller Supremacy, ed è tempo quindi di dare un’occhiata ad alcune stills!

Photobucket

Photobucket

Photobucket

Photobucket

Altre sulla fonte.

Via: TheVampireClub

ott 212012

Prima still di Joe Anderson nel film Horns:

Photobucket

Fonte: Diario Twilight

ott 022012

Photobucket

E’ giunto il momento dell’intervista settimanale dei fansites che questa volta hanno potuto parlare con il nomade Alistair Joe Anderson.

Ecco qui l’interessante intervista tradotta per voi:

Quanto ne sapevi su Twilight prima di fare l’audizione o prima di ottenere la parte?

Non vivevo su Marte, quindi ne sapevo molto. Amici di famiglia erano un po’ più giovani di me, delle ragazzine ed erano grandi fan quindi quando hanno scoperto che stavo per avere a che fare qualcosa con la saga, la mia credibilità è arrivata al soffitto.
Quindi c’è stata una riunione e ci siamo guardati i film assieme ed eravamo entusiasti. Ho visto tutti i film prima di iniziare a girare in Canada.

Significa che non avevi letto i libri?

No, non abbastanza, ho letto a spizzichi e bocconi. La cosa interessante di Alistair è il modo in cui è usato nel film, piuttosto diverso dal libro.
Per me è stato più prenderlo così piuttosto che un personaggio lontano e poi svilupparlo. Come outsider, sapete che non ho recitato nei film precedenti, così mi son tipo sentito di poter avere un po’ di spazio per giocare con questo ragazzo perché nessuno degli altri personaggi sapeva cosa aspettersi.
Quindi è stata una cosa piuttosto libera, abbastanza divertente per inventarsi qualcosa.

Lui (Alistair) è un solitario. Eccezion fatta per la sua storia con Carlisle, ti sei quasi chiesto perché ha deciso di venire ed unirsi ai Cullen. Se ne va abbastanza presto. Hai un’idea o hai parlato con Stephenie su quali fossero le sue motivazioni?

Sì. E’ una domanda molto interessante. Penso, ovviamente senza rivelare troppo, di potervi dare un’idea di cosa è giusto e sbagliato. Una delle cose che Alistair è che è un cacciatore, i suoi sensi sono piuttosto forti. Penso che la ragione di cosa faccia abbia più a che fare con la moralità del bene e del male, e penso che lui non si ritenga necessario perché qualsiasi cosa succederà, succederà.
Ma penso che si spiegherà da solo, senza rivelare nulla, sarà più chiaro nel film.

Nell’uscita delle immagini dei nuovi vampiri, alcuni di loro fanno abbastanza colpo, e devo dirti che quando ti si vede come Alistair nel trailer ho saltato ed ero tipo shockata perché non mi sarei mai aspettata che facessero vedere Alistair nel trailer. Com’è stato vederti nei panni del vampiro la prima volta che ti sei visto?

E’ davvero un punto divertente. Stavo girando in contemporanea un altro film quindi avevo fatto poche prove costume. Amo avere un’idea del costume e di quella roba molto presto così posso farmi un’idea della fisicità e com’è il personaggio.
Quindi per me quella parte è stata breve (dovuta alle altre riprese). Insomma, era il primo giorno sul set quando mi sono potuto calare interamente nei panni, con tanto di trucco e lenti a contatto. Così vedermi nel trailer mi ha dato un’idea ed ero entusiasta, sai ti vede tutto il mondo e capisci come sei in quel mondo e se funziona…
E’ stata una cosa interessante. Il tipo (Alistair), è lontano. E’ un outsider. Vorresti renderlo diverso, ma, naturalmente, lui deve affrontare certe regole che ci sono in queso mondo, quindi credo che funzioni. Lo spero.

Penso che sei apparso alla grande.

Ci sono stati dei momenti memorabili durante le riprese?

Sì, certamente. Per essere completamente onesti, vedere Bella allenarsi ed allenarsi dietro casa dei Cullen, è stato un giorno straordinario. Siamo stati lì intorno e abbiamo semplicemente guardato una piccola sequenza abbastanza straordinaria.

Ho fatto avanti indietro per un po’… e ogni volta era come entrare in un circo dove qualcosa di fantastico e straordinario sta accadendo, anche il fatto di avere così tanto cast – credo di non essere mai stato in una scena con così tanti attori, era così dinamico quando le famiglie erano tutte insieme nello stesso posto, è stato elettrizzante. Ogni giorno di lavoro è stato grandioso per me.

Com’è stata la tua esperienza al Comic Con. Com’è stato interagire con tutti quei fan di Twilight?

Mi ha davvero sorpreso, onestamente. E’ stato molto interessante. Ci sono fans che fanno altre cose per professione e ci sono fans che sono ovviamente fans e sono dentro l’ingranaggio. Ho incontrato così tanti fan che sono dentro la cosa che conoscere chi non è dentro e portarcele almeno per un momento, sai quanto può essere preoccupante farlo, perché quando conosci un attore, la magia può sparire, ma quando incontri queste persone non succede. Ecco dov’è la magia. E’ stato elettrizzante per tutto il tempo. E’ stato fantastico.

Sono un grande fan di Across the Universe e dei tuoi talenti musicali, e so che hai scritto una canzone con James Fogerty per un altro film. Ci sono un sacco di talenti musicali nel cast di Twilight e sono curiosa di sapere se potremmo avere un qualche tipo di musica per la colonna sonora o qualcosa del genere?

ago 132012

Ecco una bella foto di una fan insieme a Joe Anderson (Alistair in Breaking Dawn Part 2) scattata al Comic Con di San Diego:

Photobucket

Via: TheVampireClub

mar 262012

Oggi, 26 Marzo, una delle new entry del cast di Breaking Dawn, Joe Anderson, compie 30 anni.

L’attore britannico è stato scelto per interpretare Alistair, uno dei vampiri nomadi europei nell’ultimo capitolo della saga cinematografica di Twilight, ma la sua carriera comincia già nel 2004 con un film dell’orrore, Creep Il Chirurgo.

Dopo aver lavorato in alcune produzioni televisive si mette in luce come il nipote di Beethoven in Io e Beethoven di Agnieszka Holland. Il 2007 è un anno importante per la sua carriera, infatti recita nel film Becoming Jane – Il ritratto di una donna contro, interpreta Peter Hook in Control di Anton Corbijn e acquista popolarità grazie al ruolo di Max, giovane che viene mandato a combattere durante la guerra in Vietnam, nel visionario film di Julie Taymor Across the Universe.

Nel 2008 recita nell’horror Rovine, nello stesso anno lavora in High Life e Qualcosa di speciale, inoltre è nel cast nel film di Mira Nair, Amelia, sulla vita di Amelia Earhart. Ma quello che sicuramente lo consacrerà ad attore di successo sarà l’importantissimo ruolo del cantante grunge Kurt Cobain in un prossimo film in pre-produzione.

Insieme a tantissimi auguri di buon compleanno gli facciamo anche un milione di in bocca al lupo!!!!!!

Grazie mille a PinkPunk83 per la strabiliante foto augurale!

Fonte: Wikipedia

mar 142012

Nuove immagini dalla serie TV The River con il nostro Joe Anderson:

Photobucket

Photobucket

Photobucket

Altre sulla fonte.

Fonte: Diario Twilight

mar 102012

Per smorzare l’impazienza di conoscere i nuovi personaggi nel capitolo finale della saga, eccovi un’assaggio del bel Joe Anderson (alias Alistair) in alcune immagini promozionali per “The river”.

E sulla fonte potete vederne ancora.
Affascinante è dir poco!

Fonte: Foforks

feb 242012

Tante nuove stils di Joe Anderson nell’intrigante film The River

image host image host image host image host image host

Via: thevampireclub

feb 162012

The River, la serie tv con Joe Anderson, è arrivata al quarto episodio.

Ecco il promo e a seguire delle immagini:

Photobucket

Photobucket

Fonte: Diario Twilight

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.